Pensieri, senza filtro.

Quando le dita improvvisano sulla tastiera

03

Feb 2014

Spogliarsi delle paure

scritto da / in SENZA FILTRO / 1 commento

Fancazzista. Sono una fancazzista.

Dovevo fare chissà che cosa, e alla fine non ho fatto altro che stare davanti al monitor curiosando, digitando, studiando…E non ho flaggato nessuna delle voci sulla mia to do list domenicale.

La mezzanotte è passata, sto sorseggiando la seconda o terza(?) tisana della giornata. Questa volta ho optato per la tisana Funzione Rilassante Pompadour: radice di valeriana, melissa in foglie, menta piperita e fiori di lavanda che bevo rigorosamente al naturale, senza miele o zucchero di canna.

C’è una frase, oggi, che mi ha fatto riflettere ed è questa: “Solo chi ti ama sa come spogliarti. E inizia sempre dalle tue paure

Una frase emblematica, arrivata senza motivo apparente in mezzo al muso, dopo un mese di paura e di fottutissima ansia.
Ma lui, il mio istigatore di spogliarello del terrore, era lì, ogni sacrosanto giorno. Era lì a ricordarmi di essere al mio fianco, che non dovevo temere perché eravamo/siamo una squadra fortissimi, come dice Zalone.

Era lì a fare il tifo per me, a disegnare striscioni da appendere in casa per ricordare il potere soprannaturale del nostro amore, era lì a farmi sentire bella anche quando in preda a qualche strana possessione demoniaca vomitavo ripetutamente costringendolo a dover ripulire tutto.

Era ed è qui, al mio fianco.

Mi tiene per mano, mi accompagna e spesso mi guida. Una luce che accende la consapevolezza, che incentiva le mie nottate da folle grafomane, che sa lasciarmi libera quando le ali hanno bisogno di stiracchiarsi e riprendere un po’ a gironzolare per il mondo.

Mi spoglia e mi riveste ogni giorno. Mi spoglia dalle paure, dalle insicurezze, dalle distorsioni, dai preconcetti, dal velo di Maya che copre illusorio. E mi riveste di gioia, di semplicità, di grinta, di bellezza, di calore, di amore.

Sono ogni giorno più grata al mio socio, al mio guru inconsapevole, al mio eterno maestro di sorrisi. Già caro socio, se mi leggi, questo GRAZIE, maiuscolo e implicitamente pieno di cuoricini da bimbaminkia è tutto per te!

Voglio condividere questo post su...

Grazie :)
Post simili
1 commento
  • Matteo Simeone

    febbraio 3, 2014, am28 1:06 AM
    01

    Io sono rimasto senza parole, né paure. Solo con una infinita gioia nel cuore. Grazie.

E tu, che cosa ne pensi?