Pensieri, senza filtro.

Quando le dita improvvisano sulla tastiera

17

Set 2017

Un break

scritto da / in SENZA FILTRO / 2 commenti

Mi sono presa una pausa dal blog. Un pausa luuunga, mooolto lunga.

Non ho scuse o motivazioni particolari. Non avevo più voglia di raccontarmi e mettere nero su bianco i pensieri.

I pensieri dovevo masticarli dentro la testa e digerirli con il cuore.

Un break, una pausa. Senza anticipare o condividere mosse.

Quando scegli di aprire un blog, il desiderio (di molti) è quello di arrivare al maggior numero di persone e magari diventare la nuova influencer di turno.

Ma il mio motore era – ed è sempre stato – differente. Non desidero arrivare necessariamente a tutti, non ho mai ragionato su strategie e tattiche. Ho usato questo canale per liberare i pensieri, auto-analizzarmi forse, per versare sui tasti quello che stagna nella testa e ha bisogno di “uscire” senza filtro.

Avrei potuto scegliere un canale più riservato, certo. Ma non l’ho fatto, perché mi piace questa cosa di potermi raccontare con qualcuno che non conosco che può sentire come me. Mi piace l’idea di poter essere di supporto a chi si trova in momento negativo e aiutarlo a prendere consapevolezza che può ancora illuminare la sua strada, ma deve correre il rischio di cambiarla.

Come sto facendo io.

Tra qualche mese, se passi di qui, troverai delle novità: sto lavorando a una nuova versione del blog.

Metto in pratica il primo cambiamento: dare una nuova veste ai miei pensieri.

Ho bisogno, in modo esasperato, di un break.

Ma non di una pausa.

Ho bisogno di una rottura radicale. Con il passato e con quello che stavo diventando.

Ho bisogno della vera me, quella che si guarda i film cechi con i sottotitoli in italiano, quella freak emotiva in perenne ricerca di senso, cultura, approfondimento, quella che scava, scava, scava… perché, nel profondo, è una becchina delle emozioni professionista. 🙂

Sono pronta a ricominciare.

[a capo]

Adesso.

Voglio condividere questo post su...

Grazie :)
Post simili
2 commenti
  • Mr.Loto

    ottobre 30, 2017, pm31 5:26 PM
    01

    Tagliare i rami secchi del passato è salutare ed utilissimo…quindi posso soltanto dirti che fai bene. Mi spiace solo essere passato da queste parti soltanto adesso, nel bel mezzo di questa rottura. Mi piace molto il tuo stile, trovo che abbiamo dei tratti in comune. Spero di ritrovarti quando tornerai.
    Buona vita.

    • jadosa

      ottobre 30, 2017, pm31 7:37 PM
      02

      Grazie Mr Loto! Sì, credo proprio che io e te abbiamo un modo di “sentire” molto simile.
      A presto!
      Giada

E tu, che cosa ne pensi?